"Una cosa no es justa por el hecho de ser ley. Debe ser ley porque es justa." - Montesquieu

Contatti

Contatti

Donare/Appoggiare

Donate using PayPal
Amount:
Comentarios:
Comunidades afectadas por la minería PDF Stampa E-mail

Comunidades afectadas por la mineríaL'essere umano ha dignità perchè non ha prezzo. L'essere umano ha dignità, è finito in sé stesso e non è solo un mezzo per i fini degli altri. Entrambe le definizioni si devono a Kant e non c'è maniera migliore di definire la dignità umana delle parole del filosofo prussiano. Da un'altra parte, il rinascimentale Pico della Mirandola ha definito la dignità umana come la possibilità da parte dell'individuo di decidere della propria vita, di poter scegliere come vivere.” [Introduzione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani Emergenti]

argaiv1321

Con il referendum popolare del 23 Marzo 2003, rendendo onore alla dignità umana e facendo valere il diritto a decidere della propria vita, la comunità di Esquel ha detto NO al progetto minerario della canadese Meridian Gold. Questo esercizio democratico e partecipativo, che è una pietra miliare nella storia chubutense, è stato di esempio e stimolo per le altre comunità del Paese e dell'America Latina danneggiate o potenzialmente danneggiate da progetti estrattivi simili.

Nonostante ciò, la volontà espressa alle urne da questa comunità, così come quella espressa in innumerevoli modi da tutte le comunità che si oppongono a questo modello di contaminazione e saccheggio, non è rispettata dalle imprese interessate, che continuano ad esercitare pressione al fine di ottenere il via libera per i propri progetti, sui governi nazionali, provinciali e municipali e non solo, che sembrano esser stati completamente azzittiti dalle lobby minerarie internazionali. Perciò le comunità persistono nella lotta, confermando il “No alla miniera”, a favore della vita dell'ambiente non contaminato per le generazioni venture.

Asociación MAPU collabora ad Esquel con l'Assemblea dei Vicini Autoconvocati per il NO alla attività mineraria e la diffusione nazionale e internazionale della questione, per contribuire alla presa di coscienza di fronte alle minacce ambientali e sociali dello sfruttamento metallifero, così come al saccheggio dei paesi periferici propiziato dai governi, dagli enti finanziari mondiali e dalle lobby del settore minerario.

In questo senso, l’associazione porta avanti le azioni seguenti:

  • Garantire l'hosting (allocazione Web) ed il supporto tecnico per il sito Web dell'Assemblea dei Vicini Autoconvocati per il NO alla miniera: www.noalamina.org.
  • Organizzare e coordinare la traduzione, attraverso volontari virtuali, dei testi e delle informazioni rilevanti in inglese e in tedesco al fine di promuovere la diffusione a livello internazionale delle informazioni sulle comunità danneggiate dall'attività mineraria.